Puo’ un blog creare un’azienda dal nulla?

Qualsiasi prodotto o servizio venda la tua azienda, un blog creato con le giuste caratteristiche è sicuramente un tassello fondamentale nel tuo piano di conquista di nuovi clienti.

Ne abbiamo parlato più volte in questo Blog e ne parliamo tutti i giorni nel gruppo Facebook di Venditore Vincente.

Quello che non ho mai fatto pero’ è parlarti di come, in alcuni casi, un blog l’azienda TE LA PUO’ CREARE DAL NULLA.

Forse sei già al corrente del fatto che (in caso te lo dico ora) noi siamo abituati a lasciare le chiacchere in cantina e farci precedere dai risultati: contano solo quelli.

Oggi voglio portare alla tua attenzione la storia di Francesco Zeni, Venditore Vincente di una delle ultime edizioni, che ha letteralmente creato un’azienda dal nulla in pochissimo tempo; Il blog è stato sicuramente il trampolino di lancio per far conoscere il suo nuovo servizio al suo target di potenziali clienti.

Francesco e i suoi soci hanno ideato StanzaSemplice®, il punto di riferimento a Trento (per ora) per chi ha necessità per studio (quello è il focus) di trovare una stanza da affittare senza problemi.

Cosa hanno architettato i ragazzi di StanzaSemplice®?

I ragazzi sono partiti da una sola cosa: risolvere un problema reale che in una cittadina universitaria come Trento diventava sempre più grave.

Il problema era quello di liberare gli studenti (generalmente a corto di picciuli) dall’incubo di dover entrare in un vortice galattico di casini per trovare una stanza dove abitare nel periodo delle lezioni in facoltà.

Quali sono questi problemi/incubo di ogni studente in trasferta?

  • cauzioni di mesi…
  • contratti capestro…
  • utenze da intestare con perdite di soldi, tempo e nervoso…
  • appartamenti fatiscenti…
  • spese nascoste…
  • spese condominiali…
  • chi più ne ha più ne metta…

Bene, Francesco a questo punto cosa ha tirato fuori dal cilindro?

Ha preso tutti questi problemi e li ha trasformati in soluzioni: non li ha risolti il blog, li ha risolti lui certo…..ma il blog è stato lo strumento ideale per comunicarlo ai suoi potenziali clienti.

In più ha utilizzato (e sta utilizzando) un modo corretto per comunicare tutto questo nel migliore dei modi: in modo chiaro, semplice e con l’ausilio di un fantastico strumento: la videolettera. (Cosa che si impara a fare in poche ore).

Questo è un modo non solo intelligente ed efficace di utilizzare un Blog, ma soprattutto un modo per vendere i benefici che si hanno utilizzando il suo servizio.

Alla faccia delle Agenzie che ti fanno spendere millemila € per avere il SUPERMEGATERMONUCLEARESITOWEBCREATIVO, Francesco & co hanno realizzato GRATIS una videopresentazione del servizio che sta facendo parlare di loro in tutta la città.

In questa pagina hanno messo un’anteprima:

http://www.stanzasemplice.com/affitta-una-stanza-a-trento-con-il-sistema-stanzasemplice/

dopodichè, se sei in target, DEVI per forza inserire la mail e andarti a vedere la versione integrale del video, dove ti vengono snocciolati i problemi e ti vengono date le soluzioni.

Io ti sfido ad aver bisogno di una stanza a Trento e riuscire a NON farti appioppare una delle loro DOPO aver visto questo video e dopo aver ricevuto le loro email.

Non solo: questo business è diventato florido in modo talmente veloce che Francesco si è trovato sin da subito ad essere la prima azienda specializzata nella Sublocazione per studenti universitari…quindi, a tutti gli effetti, la SUA azienda è un vero Laser.

Qual'è il concetto che esprime nel Blog da SUBITO?

Affittiamo tutto per tutti? NO! Se sei studente bene, altrimenti via! Il nostro servizio non va bene per te. Fine. Game Over.

Cosa fa il Blog in questo caso? molte cose e ben distinte:

  1. Li ha resi DA SUBITO specializzati in sublocazioni per studenti
  2. Gli da modo di comunicare CHIARAMENTE a chi è indirizzato il servizio
  3. Scredita i perditempo e gli risparmia ore di telefono ed email
  4. Squalifica i non interessati (non in target)
  5. recluta potenziali clienti su Trento h24  e 7/7 anche mentre lui cura l’altra sua Azienda
  6. Mantiene i contatti con i potenziali clienti
  7. Abbatte il muro di diffidenza di chi impatta sul servizio con info chiare e a prova di scimmia nana.

Non male vero?

Considerato che hanno una media di 3/4 Leads (contatti profilati interessati al servizio) al giorno, immagina cosa succederà quando quest’estate ci sarà il picco di ricerche su google.

Considera che in quel settore specifico, le campagne Adwords (pubblicità a pagamento su Google) hanno costi molto molto elevati.

DOMANDONA SPONTANEA:

Perchè dici gratis? come hanno fatto a farsi conoscere? non è che il blog si indicizza in 3 giorni, lo sanno tutti…..

Risposta:

Hanno creato una salesletter in cui hanno applicato i principi del Copy che hanno imparato e l’hanno esposta in TUTTE le bacheche universitarie (come primo test); ovviamente nella lettera c’era una forte “chiamata all’azione” per portare le persone sul blog e scaricarsi il video del servizio.

Dopodichè, hanno lavorato sodo con gli articoli per generare un buon posizionamento organico sui motori di ricerca (che sta funzionando).

Ora immagino che ci saranno commenti tipo:

  • Il blog non è colorato…
  • Il video non è in 4K/3D/FullHd…
  • Mancano le musichette ninja…
  • Un po di banner di qui o di la pero’ ci vorrebbero…
  • Secondo me sarebbe da fare cosi….
  • Secondo me sarebbe da fare cosà…
  • Varie ed eventuali…

Si certo, tutte cose verissime: solo che ti ho tenuto un particolare nascosto che ti svelo ora….

L’Agenzia di Francesco, con il metodo StanzaSemplice®  gestisce (aggiornamento ad oggi) un totale di 42 stanze a Trento: peccato che il suo problema, ad oggi, non è trovare clienti, ma trovare stanze in sublocazione in quanto le attuali 42 sono tutte  OCCUPATE!

Ovvio che più aumentano le stanze, più aumenta il turnover e quindi, con un sistema di acquisizione leads tramite blog + email marketing ogni volta che si libera una stanza parte l’email a tutti i contatti in database e si occupa in tempo zero.

Se anche tu vuoi migliorare i risultati della tua Azienda e creare il tuo sistema di acquisizione clienti trovi tutto quello che ti serve qui:

http://www.blogvendita.com

Io fossi in te, un occhio per capire come poter riempire le TUE stanze lo darei….;)

Buon Lavoro.

 

 

Facebooktwittergoogle_plusmailby feather

13 pensieri su “Puo’ un blog creare un’azienda dal nulla?

  1. E ancora una volta sei riuscito ad esprimere alla perfezione i concetti.

    Fluido, chiaro, contenuto corposo,
    facile da tornarci su per studiarlo.

    Grazie! e alla prossima 🙂

  2. Ciao Alessandro, innanzitutto voglio ringraziarti per i tanti contenuti gratuiti alla quale si può accedere tramite il tuo blog, seguo il gruppo venditore vincente (anche se non ho ancora partecipato al corso) e ho capito che avere un blog aziendale può veramente fare la differenza, e visto che non sono né competente e neanche bravo con queste cose pensavo di semplificarmi la vita comprando BLOG VENDITA, ma ho cmq un paio di domande che vorrei farti
    1) secondo te è importante avere anche un sito da associare o potrebbe dare già buoni risultati anche solo il blog, visto che non ho neanche il sito?
    2) se ho ben capito con blog vendita vengono dati tutti gli strumenti passo passo per poter costruire da zero il proprio blog a livello pratico e tecnico domanda è se all’interno viene anche spiegato come promuoverlo o come indicizarlo visto che penso che sia importante la promozione o indicizazione per avere buoni risultati a parte ovviamente i contenuti che verranno messi dentro, Grazie mille Antonino

    • Ciao Antonino.
      Per quanto riguarda la domanda 1) la mia risposta è che se crei un blog con i consigli che trovi all’interno del corso NON ha nessun senso che investi energia per fare un “sito” classico; considera che il BLOG è un sito, ma creato e gestito con modalità molto più efficaci.
      Se non l’hai già letto ti consiglio questo articolo:
      http://bloginvasion.com/che-differenza-ce-tra-un-blog-e-un-sito/

      Per la domanda 2) la risposta è si, ma considera che partendo da zero non si ha la pretesa di fare un corso anche sulla SEO; è spiegato MOLTO in dettaglio come inserire i contenuti in modo che siano efficaci sui motori.
      Se la domanda è “ci sono strategie per creare annunci FB o Adwords” la risposta è NO, per quello c’è il libro di Alessandro sportelli “La pubblicità su Facebook” che è meglio di un corso universitario…:)
      Ciao

  3. Ciao Alessandro,

    Ho un azienda in Germania dove vendo prodotti per il Wellness, attualmente ho iniziato ad importare i prodotti anche in Italia. Sono in procinto di radere al suolo e ricostruire tutto il marketing online dell´azienda. Sarei pertanto interessato a blog vendita in quanto vorrei creare un blog (in italiano) per il pubblico italiano e uno omonimo (in tedesco) per quello tedesco. Il corso si presta per la creazione del blog e l´utilizzo all´estero? O meglio la sovrastruttura è sempre uguale e basta inserire i contenuti in tedesco oppure ci sono delle controindicazioni? Un saluto e grazie.

    • Ciao, scusa non ho visto la notifica mi sono accorto ora…:(

      La struttura è identica, e il corso non ha una struttura “dedicata” all’italiano…ovvio che non ti consiglierò mai di usare i plugin che traducono in più lingue. La cosa più efficace in assoluto è sicuramente quella di replicare tutto con parole e keywords (dominio compreso) in madrelingua. Sarà il lavoro più duro ma sarà anche quello che ti garantirà l’esito migliore.

  4. Ciao Alessandro

    Poco fa su facebook Mi appare questo articolo di active camping che parla della strategia dei pdf che ormai sono morti.

    xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx

    Secondo la tua esperienza che dati hai ottenuto?

    • Ciao Floriana.
      La mia esperienza dice che l’unica cosa che è morta è la capacità delle persone di ragionare. Come è morta la SEO, come sono morte le email, come sono morte le newsletter, come è morta la carta. L’unica cosa sensata è che le cose bisogna:
      1) Saperle fare
      2) testarle con numeri molto grossi

      Purtroppo, molte di queste “sentenze” escono dalla bocca di persone che fanno numeri ridicoli. Il problema è tutto li.
      Testa, prova, cambia…solo così avrai una risposta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.