Che differenza c’è tra un blog e un sito?

Una delle domande più frequenti che mi vengono fatte inerenti all’argomento “blog” è quale sia la differenza tra blog e sito web.

 

Non esiste una risposta “perfetta”, ma cerchero’ di darti la mia visione personale del perchè io li considero 2 strumenti COMPLETAMENTE differenti tra loro.

Per quello che mi riguarda, la differenza tra un blog e un sito web sta tutta nella capacità di comunicazione/interazione con il lettore; ora cerco di trasmetterti meglio questo pensiero.

Se tu hai una Azienda off line, diciamo nel settore “idraulica” (tanto per fare un esempio) e decidi di crearti una presenza online con la quale prendere visibilità, quali sono le prime mosse che fai?

In linea di massima, credo di non sbagliare troppo se le riassumo così:

  • Contatti qualche web agency del tuo territorio (o consigliata)
  • Chiedi qualche preventivo
  • Inizi a valutare i preventivi di ritorno e cerchi di capire da solo qual’è la soluzione con il maggior rapporto costi/benefici tra le tante proposte
  • Dai il mandato all’agenzia, che di sicuro ti avrà propinato un file Pdf di 7/10 pagine con un elenco STERMINATO di funzioni che tu non riesci nemmeno a pronunciare
  • Fai una breve riunione dove l’agenzia ti spiega cosa faranno, e chiederanno a TE quali sono le cose che vuoi vengano messe in risalto sul sito
  • Ti chiederanno TUTTE le foto e le descrizioni dei tuoi prodotti
  • Ti chiederanno di compilare un file con descritta la storia della tua Azienda
  • Ti faranno pagare un TOT a pagina da compilare
  • Ti faranno fare un canone annuale per l’assistenza

Ora sia chiaro che non tutte le web agency lavorano così…lo dico sempre e lo ripetero’ fino alla nausea: NON tutte operano in questo sistema, e molte fanno dei lavori validi che vanno a braccetto con quello che troverai scritto in questo blog.

Il problema di fondo pero’ non cambia; in linea di massima, gli sforzi maggiori della web agency saranno orientati a questi settori:

  • grafica super complessa
  • effetti i transizioni di immagini in altissima qualità
  • immagini tutto schermo
  • contenuti scritti limitati per dare risalto alle immagini
  • schede prodotti modello catalogo
  • prevalenza di informazioni sulla tua azienda,sui tuoi prodotti
  • spiegare al meglio che la tua azienda è orientata alla qualità, al servizio del cliente
  • una buona dose delle risorse verrà impiegata per descrivere i tuoi prodotti nel dettaglio.

Intendiamoci: non che sia una delitto….anche il mio sito Aziendale che ho fatto 3 anni fa era simile a quello che ti ho descritto io; solo che ad oggi, a forza di fare test ed archiviare i risultati negativi facendo spazio a quelli positivi, ti posso chiaramente dire con i dati alla mano che questo NON è il modo corretto per progettare la tua presenza online.

Quello che abbiamo cercato di spiegare all’interno di Blog Vendita è che il modo migliore di presentarti sul mercato è un altro….diametralmente opposto a quello che ti ho appena descritto.

Che differenza c’è tra un blog e un sito web?

 

Il blog, al contrario di quello che abbiamo visto sopra, ha alcune caratteristiche che lo rendono uno strumento POTENTISSIMO per rafforzare la tua immagine sul web o crearla da zero, per questi motivi ti faccio un veloce elenco modello “blocco appunti”:

  • Competenze tecniche necessarie ridotte al minimo (in Blog Vendita hai TUTTO cio’ che ti serve per essere autonomo)
  • Nessuna competenza richiesta a livello di programmazione….NESSUNA!
  • La piattaforma WordPress (che è quella che ti insegno ad utilizzare in Blogvendita ed è gratuita) è Open Source, quindi esiste un gruppo di sviluppatori formato da  migliaia di persone che la tengono aggiornata SEMPRE
  • Prevede la raccolta di articoli “post” che possono essere raccolti in diverse categorie e sono visualizzabili come raccolta in ordine cronologico
  • E’ SEO friendly, cioè ci sono dei Plugin (elementi aggiuntivi) che puoi installare per potenziare al massimo l’efficacia del tuo blog agli occhi dei motori di ricerca

L’ultimo punto l’ho tenuto volutamente separato in quanto non è prettamente tecnico, ma è il succo del discorso:

Il blog consente una comunicazione BI-DIREZIONALE  e non uni-direzionale come i siti statici che li crei e poi li lasci li in balia del vento a vagare nel web.

Mi capita spesso di trovare aziende che hanno un sito web che gli è costato un occhio della testa e che non gli ha portato nemmeno un cliente e che non sanno nemmeno dove sono i dati di accesso per le modifiche; è ovvio che poi si convincono che il web non serve. Certo che non serve…così no cavolo!

Cosa intendo con comunicazione bi-direzionale? intendo comunicazione che rende PROTAGONISTA il tuo lettore (che poi è un tuo potenziale cliente) e lo fa interagire con il tuo blog tramite i commenti, gli aggiornamenti, i nuovi post, i video, i report, le email ecc…..ecc…..

Mi spiego? riesci a comprendere la SOSTANZIALE differenza che passa tra un sito statico dimenticato da Dio e un blog bello vivace sempre aggiornato con contenuti nuovi e interessanti?

Questo è ESATTAMENTE il concetto che ho voluto apporfondire in Blog Vendita, e ti consiglio di andare ad ascoltare quello che ti spiega Frank Merenda cliccando su questo link:

http://www.blogvendita.com

Hai capito ora che differenza c’è tra un blog e un sito?

 

Anche in questo articolo ho deciso di tradurti a livello pratico quello che sto cercando di trasmetterti.

Ecco che ti faccio conoscere Ignazio Sabella, un altro dei primi clienti di Blog Vendita che ha capito come sfruttare al massimo il concetto del Blog.

Ora, devi sapere che Ignazio vende “Detergenti Industriali” : ti viene in mente un settore più complicato per il quale riuscire a scrivere qualcosa di avvincente per il lettore? Ti sembra possibile trovare argomenti con cui intrattenere i potenziali clienti parlando di CANDEGGINA????

Eppure Ignazio l’ha fatto, e non è nè un programmatore, nè uno scrittore. Oggi Ignazio, grazie alla professionalità che riesce a trasmettere con il suo blog, riceve QUOTIDIANAMENTE contatti di potenziali clienti che lo ritengono un vero specialista nel suo settore.

Se ti tornasse in mente la domanda “cosa devo scrivere sul blog” , ti invito a dare un occhio al blog di Ignazio che trovi a questo link.

Se hai ben chiara ora la differenza che c’è tra un blog e un sito web, sei pronto per andare qui:

 

http://www.blogvendita.com

e realizzare il tuo blog di vendita con cui cambiare radicalmente il modo di lavorare.

Buon Lavoro

Alessandro

 

 

 

Facebooktwittergoogle_plusmailby feather

4 pensieri su “Che differenza c’è tra un blog e un sito?

  1. Ciao, grazie delle informazioni ma io ho un dubbio. Ho notato che molti professionisti hanno un sito web e integrano al suo interno, inserendolo nel menu, il blog. Ma per fare questo come bisogna procedere? Acquistare lo spazio del sito web e acquistare anche il dominio e lo spazio del blog oppure funziona diversamente? E inserendo il blog già avviato nel sito web nuovo si perde traffico o non accade nulla (ovviamente mantenendo lo stesso nome)? Grazie mille. Laura

    • Ciao, si molti siti sono fatti così; nulla di strano, basta installare il blog in una cartella e non nel dominio principale. Il mio consiglio è quello di lasciare, possibilmente, il Blog sempre in pole position.
      A volte può essere più efficace acquistare un dominio “molto efficace” e farci girare il blog sopra, piuttosto che mettere il blog in una cartella.
      Ciao!

  2. Ciao, sono arrivato concettualmente alle possibilità di vendità che ha un blog…ed invece se parliamo di forum? c’è differenza?
    grazie!

    • Ciao, ti riporto la definizione di Wikipedia: “Forum – su Internet, luogo virtuale di discussione”
      In realtà è una cosa molto diversa, in quanto un forum è una piattaforma dove gli utenti possono scambiare opinioni e aprire discussioni su argomenti vari (topic) dove è necessaria la presenza di un moderatore; Non è tanto un posto dove erogare contenuti ma piuttosto un luogo di interazione. E’ una voragine di tempo e la cosa più importante è che difficilmente le persone lo possono trovare; Il blog è uno strumento per farsi trovare, per creare contatto e per farsi riconoscere come specialista. Il Forum è prevalentemente per alimentare una community.
      Vendere = Blog.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.